Verde

Bonus verde: i dettagli

La nuova legge di Bilancio 2018 prevede, tra gli altri adempimenti, anche la presenza del “bonus verde”. In particolare, esso viene definito dall’art. 3.

Sono detraibili dalle imposte sui redditi delle persone fisiche:

– interventi di sistemazione di aree scoperte private esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;

– realizzazione di coperture a verde e giardini pensili.

La detrazione può avvenire al 36% documentando le spese, fino ad un ammontare complessivo di 5.000,00 euro; si applica ai proprietari di edifici a solo uso abitativo. Vale anche per le parti comuni condominiali: anche in questo caso l’importo massimo di detrazione è pari a 5.000,00 euro per unità immobiliare abitativa. Tra le spese da detrarre sono comprese anche l’attività di progettazione e quella di manutenzione. Le spese devono essere tracciabili e la detrazione viene effettuata in 10 rate mensili. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.